Come tutelare la tua attività dalle conseguenze di un attacco informatico

La domanda è semplice: quanti sono i dati digitalizzati che utilizzo regolarmente e cosa succederebbe se all’improvviso venissero sottratti o diventassero inaccessibili?
Inutile negare che oggi la dipendenza dai sistemi informatici e dall’accesso ai dati digitali aumentano significativamente la vulnerabilità di aziende e professionisti alle minacce legate alla sicurezza informatica.
Interruzioni, errori o attacchi a questi nuovi processi possono comportare significativi costi extra in grado di compromettere i risultati economici di un’azienda, nonché a gravi conseguenze legati in caso di furto di dati personali.

Quando si parla di violazione di privacy o perdita di dati, il punto non è più se accadrà ma quando accadrà.

Fermo restando che è di fondamentale importanza attuare politiche di prevenzione dotandosi di tutti quei sistemi di protezione in grado di rendere il più remota possibile la sottrazione o la perdita di dati, come tutelarsi dalla conseguenze economiche e legali?

Un’ottima soluzione è rivolgersi a un assicuratore specializzato nella gestione dei rischi cyber, in grado di offrire un pacchetto completo di soluzioni e servizi assicurativi per minimizzare eventuali gap di copertura e capace di adattare la copertura offerta alle peculiarità dell’attività svolta.
Aziende e professionisti spesso operano nella convinzione che le polizze assicurative esistenti siano sufficienti a coprire anche le esposizioni legate alla sicurezza dei dati e alla privacy, ma il più delle volte non è così e le polizze assicurative tradizionali potrebbero non essere adeguate a mitigare le esposizioni di natura informatica.

Nonostante la grande attenzione dei media prestata agli eventi cyber subiti dalle grandi aziende, PMI e professionisti sono spesso colpiti da minacce e vulnerabilità informatiche, presentandosi come obiettivi più semplici per i cyber criminali a causa di risorse e investimenti IT spesso limitati.
Inoltre, potrebbero essere maggiormente inclini a trascurare misure quali la formazione del personale sulla sicurezza dei dati, la guida sull’impostazione delle password e l’autenticazione a due fattori, la gestione sicura dei dati dei clienti.
Esiste infine il caso in cui le PMI e professionisti potrebbero non rappresentare l’obiettivo iniziale dell’attacco, ma subire un impatto indiretto da un evento cyber che ha colpito il proprio fornitore IT o il proprio partner commerciale.

Una polizza dedicata al cyber rischio può essere modulata sulle necessità effettive e coprire puntualmente le principali esigenze:

  1. Pronto intervento
  2. Gestione dell’intervento
  3. Protezione dei dati e Responsabilità
  4. Interruzione della Rete
  5. Interruzione della Rete: OSP (Outsourced Service Providers)
  6. Interruzione della Rete: guasto dei sistemi
  7. Incidente ai dati elettronici
  8. RC media
  9. Estorsione informatica
  10. Computer crime

Se desideri maggiori informazioni su una polizza dedicata al cyber rischio, puoi contattare IBO Gestione Rischi.

Hai trovato utile questo articolo? Condividilo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Devi selezionare la casella Accetto per inserire il tuo commento.

*

Accetto l'informativa sulla privacy e il trattamento dati personali

9 + 1 =