Perché un sito non compare tra i primi risultati di Google?

Google classic… e poi il sito deve comparire tra i primi risultati di Google
Questa è la tipica frase che salta immancabilmente fuori quando un potenziale cliente descrive le caratteristiche del suo futuro sito web.
Occorre come prima cosa chiarire che non esiste nessuna “bacchetta magica” in grado di far balzare un sito in testa alla top ten, ma per ottenere un buon posizionamento nella Serp (Search Engine Results Page) di Google è necessario un lavoro costante, articolato e strutturato sulle esigenze di ogni singolo sito, un lavoro che necessita di tempo per raggiungere i risultati desiderati e anche di un budget adeguato. Continua a leggere

L’importanza di una relazione proficua tra agenzia di comunicazione e cliente

Rapporto professionista-clienteInstaurare e a mantenere nel tempo relazioni positive con i propri clienti è un elemento fondamentale per la buona riuscita di un progetto lavorativo, di qualunque natura esso sia.
Stiamo attraversando un periodo non facile, nel corso del quale le difficoltà economiche hanno contribuito a minare nel profondo anche le relazioni professionista/cliente.
Nel nostro settore – internet e comunicazione digitale – ci troviamo talvolta ad affrontare difficoltà di relazione con il cliente tali da mettere a rischio l’intero progetto.
Vediamo di seguito quali sono i passaggi necessari per costruire, un passo alla volta, un rapporto positivo e proficuo con i propri clienti. Continua a leggere

I rischi connessi all’analfabetismo digitale

Illustrazione da Le avventure di Pinocchio, storia di un burattino, Carlo Collodi, Bemporad & figlio, Firenze 1902 - disegni e incisioni di Carlo Chiostri e A. BonginiPuò dirmi che browser usa?
Non ce l’ho, non me lo avete installato

Si naviga impavidi nel procelloso mare di internet, si posta su Facebook, si twitta su Twitter, si mandano email, si aprono email, si commercia con l’e-commerce…
Ma il possesso e l’uso di un dispositivo informatico, per quanto raffinato, sono di per sé sufficienti a rendere un utilizzatore un soggetto consapevole e non consumatore passivo?
La domanda, va da sé, è retorica e la risposta è un secco no. Continua a leggere

HTTP e HTTPS come rendere sicuro il proprio sito senza farsi penalizzare da Google

HTTP SecureIl tuo sito web è sicuro?

Se il tuo sito internet richiede l’inserimento di dati sensibili quali ad esempio password, numeri di carte di credito o altre informazioni personali, devi sapere che da gennaio 2017 viene segnalato dal browser Chrome come sito non sicuro.

Chrome infatti, a partire dalla versione 56, ha iniziato a indicare come non sicure tutte quelle pagine web in cui sono presenti campi per inserire password o dati riservati che non utilizzano il protocollo HTTPS. Continua a leggere

I danni dei server e dei siti web lenti

Danni server e siti web lentiLa velocità di caricamento è uno degli aspetti più importanti, ma spesso ingiustamente trascurati, di siti web e software online.
Infatti il tempo di caricamento che si aspetta ben il 47% degli utenti è inferiore ai 2 secondi. E non è certo un caso se i big della rete sono anche molto veloci nel caricamento (da 1.2 a 2.5 secondi).
La lentezza ha un impatto fortemente negativo: Continua a leggere