10 buone ragioni per avere un blog aziendale

10 buone ragioni per avere un blog aziendaleIl termine blog nasce dalla contrazione di web-log che significa letteralmente “diario in rete” e indica una particolare tipologia di sito web i cui contenuti (testuali, grafici e multimediali) vengono redatti e aggiornati con una buona frequenza e proposti in ordine cronologico (o anticronologico).
Usato all’inizio prevalentemente come diario personale, il blog ha dimostrato grandi potenzialità anche nell’ambito della comunicazione aziendale e della promozione di competenze professionali nonché di prodotti.

Ecco 10 buone ragioni per cui un’azienda dovrebbe avere un blog:

1 – Indicizzazione

Avere un blog ricco di contenuti aggiornati e di qualità è un fattore che incide positivamente sull’indicizzazione da parte dei motori di ricerca. Per questo motivo la realizzazione e l’aggiornamento costante di un blog aziendale è un’attività che rientra quasi sempre in una buona strategia SEO.

2 – Traffico

È facile che molti utenti approdati al blog attraverso i motori di ricerca o la condivisione dei post sui canali social visiteranno anche il sito istituzionale dell’azienda, generando un sostanzioso aumento di traffico verso il sito.

3 – Viralità

Il blog diventa un elemento basilare per creare quel circolo virtuoso di diffusione on line di un brand aziendale: i post sono materiale prezioso da condividere (e da far condividere) sui canali social, su comunità affini e su portali verticali.

4 – Interazione

Un blog offre la possibilità di incrementare le interazioni con gli utenti, permettendo all’azienda di mantenere aperto un vero e proprio dialogo con i clienti (o potenziali clienti) e di raccogliere al tempo stesso informazioni di feedback molto preziose o richieste di preventivi.

5 – Immagine

Un’azienda che pubblica con una buona frequenza contenuti di valore e che utilizza il blog come canale di dialogo con gli utenti trasmette un’immagine di sé estremamente positiva, presentandosi come una realtà in costante movimento, viva, aggiornata e attenta alle esigenze dei clienti.

6 – Dinamicità

La frequenza di pubblicazione, molto più rapida rispetto al sito istituzionale che spesso resta un po’ “ingessato” nelle informazioni istituzionali, rende il blog un canale dinamico e veloce per la condivisione di novità aziendali, nuovi prodotti, eventi.

7 – Versatilità

Non ci sono tipologie di argomenti privilegiati né limitazioni di ambito, ogni azienda può trovare spazio per diffondere i propri contenuti contribuendo ad arricchire l’eterogeneità delle informazioni reperibili in rete.

8 – Multimedialità

Non solo testi, ma anche immagini e video possono essere protagonisti di un post, o di un blog intero, incrementandone l’efficacia comunicativa e agevolandone la condivisione.

9 – Semplicità

Pubblicare contenuti su una piattaforma per blog è facile, così come condividere gli articoli, rispondere ai commenti.

10 – Economicità

L’investimento da prevedere per l’installazione e la personalizzazione della piattaforma non è certo da capogiro dato che le piattaforme più diffuse sono gratuite e open source.

Vuoi sapere quanto costa realizzare e mantenere il tuo nuovo blog aziendale? Puoi calcolarlo da solo, on line e in pochi minuti >>

Fiorella Sina
Nea Mesa Comunicazione

Hai trovato utile questo articolo? Condividilo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Devi selezionare la casella Accetto per inserire il tuo commento.

*

Accetto l'informativa sulla privacy e il trattamento dati personali

68 + = 77